E’ stata una bellissima giornata all’insegna della preistoria.
Tutta la zona della Lessinia è ricca di ritrovamenti archeologici della preistoria con musei geologici, paleontologici e parchi naturali.
E’ un’ottima meta per un fine settimana alla scoperta delle nostre origini.
Lasciatevi trasportare dalle emozioni, ascoltate la storia.

Ponte di Veja

Quello che ora è un ponte, milioni di anni fa era una grotta carsica ma nel corso della storia è crollata quasi tutta la volta ed ora quello che rimane è un ponte.
Questo è un sito molto importante sia da un punto di vista geologico che archeologico infatti sono stati ritrovati insediamenti degli uomini dell’epoca del Neanderthal.
La zona è ricca di selce, pietra utilizzata dall’uomo primitivo come lama, infatti battendo questa pietra si scaglia ed è molto tagliente e l’uomo ha imparato ad utilizzare questa roccia come coltello per pulire le pellicce degli animali dalla carne, oppure veniva montata anche sulle lance e sulle frecce tutte queste cose sono state trovate nelle grotte rinvenute sotto al ponte abitate da questi uomini primitivi insieme ad altri utensili.
Si è scoperto che gli abitanti di quelle zone erano degli abili lavoratori della selce e i loro manufatti erano distribuiti in varie parti dell’Europa, anche su di Otzi, la mummia del Similaun, è stata trovata la selce della Lessinia.
La discesa fino alla base del ponte naturale è molto comoda c’è una strada con una pendenza lieve e in alcuni punti ci sono degli scalini tutta la via è protetta con delle staccionate e si trovano anche delle panchine per riposarsi, lungo la via ci sono anche dei punti panoramici per fare delle belle fotografie.
All’inizio della strada che scende al ponte, c’è un ristorante che propone piatti locali cucinati con buon gusto, il mio consiglio è quello di scendere al ponte per poi gustare un buon pranzetto.
Vicino al ristorante c’è la ricostruzione di una capanna preistorica dove tutti possono entrare e sentire lo spirito degli antenati e riscoprire la parte selvaggia del proprio io.

Parco Delle Cascate Molina

Di acqua ce n’è!
Eccome se ce n’è, poi il giorno che ci siamo andati l’acqua arrivava dalle cascate dal fiume e dal cielo, pioveva in un modo così fitto che nonostante gli impermeabili eravamo completamente zuppi!!
Per fortuna non faceva freddo visto che era giugno, e la pioggia, forse, ha reso ancora più emozionante quel sentiero.
Il parco è un bellissimo esempio di come delle semplici cascate possono essere sfruttate al meglio, c’è da dire che di cascate ce ne sono di diversi tipi sono tre fiumi che si immettono tutti in un unico fiume. Ci sono tre percorsi da scegliere ma ovviamente io vi consiglio il nero che è il più completo.
Si inizia il percorso con della preistoria visitando le grotte che sono delle ricostruzioni. poi si scende verso il fiume per percorrere il percorso in salita
Incontrerete delle strutture che si arrampicano sulla roccia piccoli ponti, poi in un passaggio c’è una carrucola che i più piccoli apprezzeranno di sicuro.
Ma la cosa che sicuramente vi rimarrà più nel cuore di tutto il parco è l’altalena della cascata nera.
Il percorso nero è il più completo, è lungo solo 3,6 Km, da fare in una comoda passeggiata ma ci sono altri 2 percorsi il rosso da 2,3 Km e quello verde da 1,2 Km.
A Molina c’è un parcheggio per i camper, molto comodo e carino, bisogna chiedere al bar “Ai piè della creta” la sosta si paga € 5 per 24 ore, al parcheggio c’è carico e scarico.
Aspettiamo i vostri commenti!

Consigli e Riferimenti

Per completare il giro c’è da visitare la grotta di Fumane dove si può vedere la stratificazione della storia con resti risalenti ai Neanderthal, e il museo Geopaleontologico di Camposilvano.
Tutte queste attrazioni si possono fare con bambini appassionati di preistoria ma soprattutto con i bambini che si apprestano a studiare la preistoria alla 3° elementare, sarebbe una bella esperienza per loro studiare divertendosi e soprattutto vedere che tutto è reale.
Per chi ama il brivido c’è il ponte tibetano della val Sorda.
Buon divertimento
http://www.parcodellecascate.it/
http://grottadifumane.eu/visita-la-grotta/
http://www.museocamposilvano.it/
http://www.valpolicellaweb.it/index.cfm/cosa-fare-valpolicella/itinerari/ponte-tibetano/

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *